Zuppa di cipolle gratinata con provola affumicata

Zuppa di cipolle gratinata con provola affumicata

di Sergio Maria Teutonico

La zuppa di cipolle è un piatto tipico francese. Calda, dolce, profumata e gustosa. Non preoccupatevi, il sapore della cipolla non è eccessivo, sentirete solo la sua dolcezza e il gusto della provola, ve lo assicuro.
Questa ricetta che ricorda quasi una vellutata di cipolle è l’ideale da servire con crostini di pane (non troppo grandi, mi raccomando) e una punta di olio piccante se volete renderla più frizzante.

Ingredienti

1 kg di cipolle rosse
200 g di panna fresca
200 g di acqua
30 g di burro
200 g di bocconcini di provola affumicata
pangrattato
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

zuppa di cipolle

Iniziamo la nostra zuppa di cipolle. Pulite e affettate le cipolle finemente.

Fate sciogliere il burro con un filo d’olio in una casseruola ed unite le cipolle, lasciatele appassire un minuto, coprite con l’acqua e lasciatele ammorbidire a fuoco dolce.

Unite la panna e sempre a fuoco dolce aspettate che la zuppa di cipolle prenda spessore. Salate e profumate con il pepe.

Ungete degli stampi monoporzione di terracotta, versate la zuppa di cipolle.
Cospargete con una presa abbondante di pangrattato e poggiate al centro un bocconcino di provola.
Irrorate con un filo d’olio e infornate a 200° fino a quando non si sarà creata in superficie una crosticina dorata.

ISCRIVITI AI CORSI NELLA MIA SCUOLA DI CUCINA, TI ASPETTO!

Commenti

Lascia una risposta
  1. Vorrei provare a farla.
    Secondo te si possono sfumare le cipolle con il vino bianco prima di aggiungere l’acqua per insaporirle, o si rischia di modificare troppo il sapore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

rolata di coniglio

Coniglio ripieno in stile orvietano

menu engineering come aumentare le vendite

Menu engineering come ottimizzare il menù del tuo ristorante