Vellutata alle nocciole

Vellutata alle nocciole
di Sergio Maria Teutonico
Chi dice che le nocciole vanno usate solo per i dolci non ha idea di cosa si perde, per esempio la vellutata alle nocciole.
Io le uso moltissimo nelle pietanze salate, forse più in quelle salate che in quelle dolci. Sbriciolo le nocciole nel pollo con rucola e speck, le frullo e le uso per impanare i filetti di pesce insieme a del prezzemolo tritato e a della mentuccia… Insomma le nocciole hanno mille usi e io oggi ho scelto di preparare una squisita vellutata alle nocciole.
La vellutata alle nocciole differisce dalle altre solite velutate principalmente per gusto. Spesso le vellutate risultano sciape e troppo neutre, con un sapore indefinito, che se mangiate ad occhi chiusi potrebbero essere qualunque cosa. La mia vellutata alle nocciole è saporita e decisa, vi prego solo di preparare il brodo come si deve e di non usare quelle porcherie già pronte, mi raccomando!
 
15 FEBBRAIO 2013 (21)
 
Ingredienti:
8 carciofi
1 cipolla
1 costa di sedano
700 ml di brodo vegetale (vi tengo d’occhio!!!)
200 g di patate
200 ml di besciamella vegetale
40 g di nocciole
un limone
40 g di burro
sale e pepe
Mondate i carciofi, tagliateli a spicchi e immergeteli in acqua acidulata con il succo di limone.
Sbucciate la cipolla, pulite il sedano e affettateli finemente.
Pelate le patate, tagliatele a pezzi e immergetele in acqua.
Fate appassire la cipolla e sedano in 30g di burro, unite i carciofi e le patate
sgocciolate, rosolateli e versate il brodo.
Cuocete per 20 minuti.
Mettete da parte 4-5 spicchi di carciofo e unite la besciamella, cuocete per altri 10 minuti, poi riducete le verdure in crema con il mixer ad immersione, salate e pepate.
Proseguite la cottura per qualche altro minuto.
Tostate le nocciole tritate grossolanamente con il burro rimasto, unite gli spicchi di carciofo tenuti da parte e rosolateli.
Servite la vellutata nelle fondine e completate con le nocciole e i carciofi saltati.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

sformato di zucchine

Tortino di patate e zucchine

involtin di melanzana e spaghetti

Involtini di melanzane e spaghetti