Home Antipasti Uovo alla Benedict

Uova alla Benedict
di Sergio Maria Teutonico
Perdonate se ciò che segue sarà sgrammaticato, ma a volte succede che la confusione dei sensi arrivi quando si parla di qualcosa di prelibato come l’uovo alla Benedict. Cos’è? Come cos’è?? L’uovo alla Benedict è un setoso uovo cotto alla perfezione sdraiato su crostone di pane con sopra della croccante pancetta (o bacon) il tutto soavemente ricoperto di salsa olandese.
La vostra salivazione è aumentata, ne sono certo.
le sue origini sono tanto incerte quanto discusse, pare si chiami così in onore di Lemuel Benedict, un agente di cambio newyorkese che ordino per colazione del pane abbrustolito, delle uova, del bacon e della salsa olandese per poi assemblare il tutto da solo osservato dagli attenti occhi di chi lo aveva servito, che poi ripropose la stessa colazione dandole, appunto, il nome del creatore.
Come, dove e perché sia nato l’uovo alla Benedict poco importa, conta solo prepararlo per bene e gustarselo!
 
uovo alla Benedict
Ingredienti:
4 uova
8 fette di bacon
1 filone di pane
salsa olandese
aceto di vino bianco
olio extravergine di oliva per ungere
erba cipollina o prezzemolo per guarnire
pepe
per la salsa olandese
3 tuorli
succo di limone
200g di burro
sale
pepe nero macinato fresco
Cuocere la pancetta tagliata a fettine su una griglia ben calda sino a che sarà bella croccante. Riempire d’acqua una casseruola e portare a bollore. Aggiungere l’aceto e sale e abbassare la fiamma in modo che l’acqua continui a sobbollire delicatamente. Mescolare e aggiungere un’uovo per volta. Farle cuocere per circa 3 minuti e rimuoverle delicatamente. Ripetere l’operazione sino a terminare le uova.
Affettare il pane e abbrustolirlo da entrambi i lati, sino a che sarà ben dorato e croccante. Suddividere il pane nei piatti, aggiungere la pancetta croccante e le uova e irrorare con la salsa olandese. Completare con un pizzico di sale, il pepe nero macinato fresco e le foglioline di dragoncello e servire.
Per preparare la salsa olandese mettere i tuorli e il succo di limone in una ciotola resistente al calore, posizionarla su una casseruola d’acqua in leggera ebollizione, aggiungere il burro fuso a filo, il sale e il pepe e mescolare sino a quando la salsa si sarà addensata.

ALTRI ARTICOLI DA LEGGERE



Altri articoli interessanti:

0 commento

Avatar
Michele 17 Dicembre 2014 - 11:14 pm

Caro Chef, giusto per dare il colpo di grazia alle ghiandole salivari, suggerisco la variante scozzese in cui il bacon viene sostituito con salmone affumicato.
Il delirio dei sensi…

Reply
Avatar
Sergio Maria Teutonico 18 Dicembre 2014 - 9:14 am

Messo in archivio… in questi giorni preparo la variante 😀 grazie!
SMT

Reply

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCRIVITI ORA ALLA MIA NEWSLETTER!

Ricette, consigli, ebook gratuiti e molto altro!

Grazie per la tua iscrizione
 ne sono felice!!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: