Tiella gaetana

Tiella gaetana
di Sergio Maria Teutonico
La tiella gaetana è un connubio perfetto di sapori, consistenze e profumi che riesce non solo a stimolare la fame, ma a farvi venire sempre più voglia di mangiare mentre la state addentando! È uno di quei piatti che non avanzano mai! La tiella gaetana è un pane sottile ripieno di calamari, gamberi, polpo e pomodorini e squisite olive di gaeta. Il pane assorbirà tutti i sapori del pesce in cottura e il gusto sarà quello della famosa “scarpetta” di pane nel sugo di pesce! Provatela, non ne farete più a meno.

tiella gaetana
Ingredienti:
500 g di pasta da pane ( 500g di farina, 250g di acqua, 6 g di lievito, 15g di olio, 15g di sale)
500 g di polpo già lessato
400 g di calamari lessati
250 g di gamberi
300 g di pomodorini
150 g di olive di gaeta
1 spicchio di aglio
prezzemolo
olio extravergine d’oliva
sale
Soffriggete lo spicchio d’aglio nell’olio, poi eliminatelo e versate i pomodorini tagliati a spicchi, lasciateli appassire qualche minuto.
Aggiungete il polpo, i calamari ridotti a tocchetti e infine i gamberi privati del carapace, del budello e tagliati a pezzettoni.
Quando il sughetto vi apparirà ristretto, unite le olive snocciolate, regolate di sale se necessario e cospargete con il prezzemolo tritato.
Rivestite una teglia da forno imburrata dal diametro di 26 cm con metà della pasta tirata sottile, versatevi dentro la farcitura (quando si sarà raffreddata) avendo cura di utilizzare un mestolo forato in modo da eliminare il liquido in eccesso. Tirate una seconda sfoglia sottile con la restante pasta e ricoprite la torta, sigillate i bordi e punzecchiateli con i rebbi di una forchetta.
Spennellate la superficie con un po’ di olio e infornate a 180°C per circa 20 minuti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

risotto alla paprica e peperoni

Risotto alla paprica e peperoni

tortino dolce alle arance e mandorle

Tortino all'arancia e mandorle