Tartufi fondenti alle spezie

Tartufi fondenti alle spezie

di Sergio Maria Teutonico

San Valentino si avvicina e, seppure è vero che per i veri innamorati è festa ogni giorno, bisogna trovare delle piccole idee per deliziare il palato in quella che per alcuni è una festa importante. E poi, diciamoci la verità, ogni scusa è buona per mangiare dei tartufi fondenti alle spezie.
L’ho detto.
I tartufi fondenti alle spezie si preparano in poco tempo e possono essere fatti la sera prima e conservati in frigo. Potete passarli semplicemente nel cacao oppure negli zuccherini colorati o nelle codette al cioccolato o nei semi di sesamo, scegliete quello che preferite!
Ingredienti:
350 g cioccolato fondente 70%
300 g panna
50 g miele
75 g burro
cannella in polvere
anice stellato in polvere
chiodi di garofano in polvere
zenzero in polvere
100 g cacao amaro in polvere
codette di zucchero o di cioccolato
TARTUFI (2)
Procedimento:
tritare il cioccolato al coltello e metterlo in una ciotola.
In una casseruola far bollire la panna con il miele e quando pronta unirla al cioccolato freddo.
Aggiungere subito il burro e mescolare con energia fino a che il cioccolato non sarà completamente dissolto.
Lasciare a riposo qualche minuto e nel frattempo pestare al mortaio le spezie.
Quando le spezie saranno polverizzate unirle al cioccolato.
Mescolare con energia e velocemente formare delle palline tutte uguali.
Passare le palline nel cacao amaro e poi disporre in ultimo in pirottini di carta per facilitarne il servizio.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI PASTICCERIA

Commenti

Lascia una risposta
  1. Grazie mille per questa meraviglia.. quando si fanno le palline, cioè quasi subito, l’impasto è abbastanza compatto x essere manipolato o va fatto indurire in frigo? Grazie..
    ps: quanti giorni si conservano questi tartufi?

    • parto dall’ultima domanda…. si conservano a lungo anche se sinceramente non li ho mai dovuti conservare per più di qualche giorno: vanno a ruba! la consistenza per formare i tartufini è già buona appena impastati, se l’impasto fosse troppo morbido allora darai un tempo di riposo in frigorifero affinchè tutto torni della giusta consistenza.
      A presto 😀
      SMT

    • Aggiungi un cucchiaio di confettura a tuo gusto, magari evitando i pezzi e il gioco è fatto!
      Grazie e saluti
      SMT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

Arista di maiale alla senape con mele renette

Arista di maiale alla senape con mele renette

RISO KERALA STYLE COCCO E ANACARDI (3)

Riso con cocco e anacardi (stile Kerala)