Strozzapreti con guanciale, fave e pecorino

Strozzapreti con guanciale, fave e pecorino
di Sergio Maria Teutonico

Oggi voglio preparare degli strozzapreti con guanciale, fave e pecorino.
Una cosa importantissima per questa tipologia di pasta è far saltare per bene tutto in padella, scolando la pasta anche due minuti prima che sia cotta e facendola andare in casseruola con il condimento e poca acqua di cottura (se necessario) così da ottenere una crema che diventerà ulteriormente spettacolare con l’aggiunta del pecorino. Fidatevi. Spesso le paste più semplici sono quelle che richiedono più manualità, una pasta buona deve essere sempre e comunque legata per bene. Le casseruole sono vostre amiche, usatele, saltatevi la pasta, giratela con un mestolo e lasciatela cuocere con il suo condimento così che tutti i sapori possano mischiarsi e unirsi e la pasta possa assorbire il sughetto rilasciato dal guanciale e dalle fave o da qualsiasi altro condimento.

Ingredienti:
500 g di strozzapreti (acqua e farina)
200 g di guanciale di qualità
500 g di fave sgranate e freschissime
100 g di pecorino romano grattugiato al momento
grani di pepe

Strozzapreti con guanciale fave e pecorino

Mettete a bollire l’acqua per gli strozzapreti (senza sale).
Tagliate a pezzetti il guanciale e fatelo rosolare da solo in una casseruola capiente.
Scafate le fave e sbollentarle alcuni minuti nell’acqua che accoglierà gli strozzapreti.
Recuperate le fave quindi unitele al guanciale ancora caldo lasciando che il tutto insaporisca a fuoco vivace per alcuni minuti.
Cuocete gli strozzapreti nell’acqua a cui avrete aggiunto una presa di sale. Scolateli al dente e uniteli al guanciale e alle fave.
Saltate a fuoco vivo e condite con pepe macinato al momento e pecorino romano appena grattugiato.

ISCRIVITI AI CORSI DI CUCINA NELLA MIA SCUOLA

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

Torta con broccoli e stracchino

Ricetta della Torta salata con broccoli e stracchino

cosce di pollo al forno con patate

Cosce di pollo al forno ripiene con patate