Riso venere al tè nero con gamberi, porri e zenzero

Riso venere al tè nero con gamberi, porro e zenzero
di Sergio Maria Teutonico

Il Riso Venere dal chicco arrotondato e dal caratteristico aroma di pane e di rose nasce in Italia una quindicina di anni fa.
È un ibrido ottenuto dall’incrocio di varietà asiatiche e italiane.
La sua zona di produzione principale è il Piemonte e il suo colore nero è dato dalla grande presenza di antociani, importantissimi antiossidanti.
Il suo unico svantaggio, se così possiamo dire è il tempo di cottura.Un buon Venere cuoce in non meno di 40 minuti poiché è un riso integrale.
Non limitatene l’uso alle solite ricette ormai trite ritrite ma spingetevi oltre preparando dolci e usandolo come contorno se cucinato al naturale.
Ingredienti:
400 g di riso venere
12 gamberi
2 porri
2 cm di zenzero fresco
10 g di tè nero
1 lime
olio extravergine d’oliva
sale
Riso venere con gamberi e porro
Mettere il tè nero e la scorza di mezzo lime in infusione in acqua calda per 30 minuti circa.
Filtrare il tè e versarlo in una casseruola capiente aggiungendo ancora acqua, portate a bollore, salate e lessate il riso per circa 45 minuti.
Affettare i porri precedentemente lavati e puliti.
In una casseruola versare dell’olio extravergine d’oliva e stufare i porri a fuoco lento per circa venti minuti.
Aggiungere un mestolo di acqua calda per farli appassire.
Unire quindi i gamberi sgusciati e lo zenzero grattugiato,
Continuare a cuocere per un paio di minuti.
Appena il riso sarà cotto, scolarlo e saltarlo in padella con i porri ed i gamberi.
Far raffreddare e trasferire in una insalatiera decorando con foglie di insalata e scorza di lime grattugiata.
Io ho scelto di servirlo utilizzando le foglie esterne del porro, pulito.

ISCRIVITI AI CORSI NELLA MIA SCUOLA DI CUCINA

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

pasta frolla senza glutine

Ricetta facile per la Pasta frolla senza glutine

coscette di coniglio arrosto con speck

Coscette di coniglio arrosto avvolte nello speck