Ricetta del Gelato fatto in casa senza Gelatiera

Il gelato è una preparazione dolce che piace praticamente a tutti, me compreso,  potersi preparare un buon gelato fatto in casa è il sogno di molti.

Ognuno ha il suo gusto preferito, io personalmente amo la frutta d’estate e le creme d’inverno, spesso però ci priviamo di questo piacere in casa perché non abbiamo una gelatiera per la sua preparazione.

Il vantaggio di averne una è indiscusso, ci risparmia fatica, tempo ma nulla ci vieta di preparare il gelato in casa a mano senza l’aiuto di nessun macchinario!

Il segreto per un buon gelato domestico è quello di lavorare a lungo il composto via via che esso si addensa in congelatore.

Meglio riusciamo a rompere i micro cristalli di ghiaccio che si formano e migliore sarà il risultato.

la vera domanda è: possiamo preparare il gelato fatto in casa senza gelatiera? La risposta è che con un pochino di pazienza e un buon congelatore si può fare qualsiasi cosa!

Ricetta per un gelato di base? La ricetta più semplice che mi viene in mente è la seguente: panna, vaniglia, tuorli e zucchero.

Il procedimento è semplice: montate i tuorli d’uovo con lo zucchero e l’aroma di vaniglia, non smettete di lavorare il composto fino a che lo zucchero sarà completamente sciolto ( ci vuole pazienza).

Semi montate la panna e unitela al composto di uovo. 

Mescolate con delicatezza fino ad ottenere un composto gonfio e soffice.

Mettete in congelatore e lasciate riposare per due o tre ore.

Questo è già un inizio ma non è proprio un vero gelato, considerando che le uova sono lavorate a crudo e che magari non ne avete in casa di freschissime… 

Quindi potete saltare questa ricetta per dedicarvi a qualcosa di più serio (in alternativa usate tuorli d’uovo pastorizzati per stare più tranquilli).

Potete provare con una tecnica leggermente più complessa per il vostro gelato alla crema:

Ingredienti:

500 g panna

4 tuorli d’uovo

100 g zucchero a velo 

aroma di vaniglia

esempi odi ricetta di gelato fatto in casa alla vaniglia

Come fare?

1 – preparate un Bagno Maria e montatevi i tuorli con lo zucchero. L’acqua non dovrà mai bollire è importante.
Quando le uova saranno montate ( lo capirete dal colore chiarissimo che assumeranno) allora unite cento grammi di panna a temperatura ambiente e con dolcezza incorporate il tutto.
Quando il composto avrà raggiunto un consistenza setosa, ovvero velerà il cucchiaio che state utilizzando, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

2 – montate la panna che vi resta, e incorporatela con dolcezza al composto di uova.

3 – ponete il tutto in un contenitore largo e basso, mettete in congelatore e lasciate raffreddare per un’ora almeno. Quando notate che i bordi incominciano a ghiacciare allora con una spatola mescolate il gelato con dolcezza ma accuratamente. Quindi rimettete in congelatore.

4 – ripetete questa operazione più volte, ogni 30 minuti fino a che la massa sarà completamente gelata.

5 – prima di servire: togliete il gelato dal congelatore una decina di minuti prima di mangiare il gelato, lavoratelo con una spatola e servitelo.

Potete sostituire i cento grammi di panna con dello yogurt, magari alla frutta per dare aromi differenti, così come potreste mettere nel composto dei pezzetti di cioccolato o di nocciole.

Volendo però preparare un gelato alla frutta, senza uova e senza latte?

esempio gelato fatto in casa alla frutta

Ingredienti:

100 g latte di soia (o acqua)

200 g zucchero semolato

200 g polpa o succo di frutta che volete

15 g maizena

300 g yogurt ( oppure di panna montata)

Come fare?

1 – intiepidite il latte di soia, scioglietevi lo zucchero lavorando con cura. Lasciate raffreddare.

2 – aggiungete al composto la frutta e lo yogurt, mescolate accuratamente.

3 – ponete il tutto in un contenitore largo e basso, mettete in congelatore e lasciate raffreddare per un’ora almeno. 

Quando notate che i bordi incominciano a ghiacciare allora con una spatola mescolate il gelato con dolcezza ma accuratamente. Quindi rimettete in congelatore.

4 – ripetete questa operazione più volte, ogni 30 minuti fino a che la massa sarà completamente gelata.

5 – prima di servire: togliete il gelato dal congelatore una decina di minuti prima di mangiare il gelato, lavoratelo con una spatola e servitelo.

Sono piccoli esperimenti da fare in cucina, voi provate e magari poi fatemi sapere come vi siete trovati. Io sarò qui a darvi suggerimenti e aiuto!

preferite dedicarvi ad un semifreddo? Allora provate la mia ricetta del Semifreddo al Melone!

Pubblicato la prima volta il: 12 Luglio 2014 e aggiornato nel tempo.

Lascia un commento o chiedi un consiglio:

  1. ciao sergio,
    io preparo così: monto i tuorli con lo zucchero, poi preparo una meringa italiana che aggiungo al composto di tuorli, aggiungo la panna montata e una confezione di marmellata di frutta (nel mio caso di susine, fatta in casa da mia mamma, ne avevo tantissima…).
    metto tutto in congelatore.
    tu sentissi che buono e che morbido che rimane!
    voglio provare col tuo sistema di pastorizzare anche i tuorli.
    graaazieee e buon gelato!!!

    1. Sergio Maria Teutonico Autore Dice:

      Spettacolare Elena, grazie per le informazioni, appena posso ti prometto che provo! SMT

  2. francesco Dice:

    cosa intendi x velare il cucchiaio?

    1. Sergio Maria Teutonico Autore Dice:

      buon giorno Francesco, intendo che il cucchiaio deve ricoprirsi di uno velo sottile di crema che persista.. come accade nella crema inglese. se la crema non è addensata al punto giusto essa scivola dal cucchiaio. SMT

  3. quando ancora non avevo la gelatiera usavo un metodo per pigri , barbaro ma funzionale , mettevo l’impastatrice nel congelatore a pozzetto accesa alla velocità 1 , risultato ottimo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su
Close
Scegli tra i Tags
Scegli per Autore
Non perdiamoci di vista...

Le mie migliori ricette nella tua casella di posta!

SEGUI I MIEI CORSI ONLINE!
GRATIS

Tutti i miei corsi di cucina online sono pieni di informazioni preziose e hanno caratteristiche che sono certo apprezzerai!