Ragù di lenticchie in crosta di patate e prosciutto cotto

Ragù di lenticchie in crosta di patate e prosciutto cotto
di Sergio Maria Teutonico

Diciamoci la verità, questo è il perfetto piatto del riciclo. Beh, in realtà io ho preparato il ragù di lenticchie in crosta di patate proprio intenzionalmente, però se in casa avanzano delle lenticchie e avete da consumare delle patate, ecco qui la ricetta che fa per voi! Se siete vegetariani, potete preparare il ragù di lenticchie in crosta eliminando la copertura di prosciutto. Facile e gustoso!
Ingredienti:
500 g di patate lesse
2 uova
100 g formaggio grattugiato
50 g fecola di patate
lenticchie rosse lessate
cipolla arrosto
prosciutto cotto
noce moscata
pangrattato
sale
pepe
Ragù di lenticchie in crosta di patate e prosciutto cotto
In una casseruola scaldare le lenticchie cotte mescolandole alla fecola di patate in modo che addensino. Lasciarle raffreddare
Schiacciare le patate lesse, aggiungervi il formaggio, la noce moscata, le uova e un pizzico di pangrattato. Regolare di sale e di pepe e mescolare fino ad ottenere un composto sodo e privo di grumi.
Ungere uno stampo a cerniera e foderarlo con le patate tenendone da parte almeno un terzo che si userà per formare un coperchio.
Disporre le fette di prosciutto nello stampo creando una camicia che accoglierà come farcitura le cipolle arrosto tritate e le lenticchie. Chiudere il tutto con il coperchio di patate. Spennellare la superficie del coperchio con olio extravergine di oliva. Aggiungere pangrattato e pepe.
Infornare per 30 minuti a 180°C.
Lasciare intiepidire prima di sformare e servire.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

Riso con peperoni, mazzancolle e polpo

Riso con peperoni, mazzancolle e polpo

Maltagliati neri con cannellini e cozze

Maltagliati neri con cannellini e cozze