Pomodori ripieni di riso al formaggio

Pomodori ripieni di riso al formaggio

di Sergio Maria Teutonico

Per fortuna sta arrivando la tanto desiderata estate e il tanto indesiderato caldo, per cui bisogna armarsi di pazienza e inventare piatti estivi che riescano a saziare senza però dover accendere il condizionatore mentre si mangia (famose sono le giornate in cui si pranza con il risotto ad Agosto e poi ce ne pentiamo amaramente….).
I pomodori ripieni di riso sono perfetti per i primi caldi. Io li preparo la sera, quando ancora l’aria è fresca e accendere il forno non è una tragedia, e li mangio a pranzo il giorno dopo e sono gustosissimi.
Questa è una ricetta semplice vegetariana che potete arricchire in molti modi. Potete aggiungere del guanciale al riso facendolo prima rosolare bene in padella oppure potete aggiungere dei pisellini dolci sbollentati e un cucchiaio di pesto.
La versione che preferisco? Quella dove si stratificano riso e fette di mozzarella.

Ingredienti:

  • 200 g pomodori ramati
  • 300 g Riso Vialone Nano
  • 1 spicchio di aglio
  • Pangrattato
  • Prezzemolo
  • Olio extravergine di oliva
  • Formaggio grattugiato (Parmigiano, pecorino, grana…)
  • Sale e pepe
Pomodori ripieni di riso al formaggio

Lavare per bene i pomodori e privarli della calotta. Scavare all’interno ed eliminare tutto il contenuto dei pomodori.
Spolverare leggermente l’interno di ogni pomodoro con un pizzico di sale e metterli a testa in giù (così perderanno l’eccesso di acqua).

Lessare il riso e scolarlo al dente, condirlo con olio, prezzemolo, parmigiano, e qualche cucchiaio di passata di pomodoro o concentrato.
Aggiustare di sale e pepe.

Riempire ogni pomodoro con il composto di riso e spolverare la superficie con pangrattato e parmigiano, ricoprire poi con la calotta eliminata precedentemente.

Porre ogni pomodoro sulla teglia rivestita di carta forno, irrorare con un filo di olio e far cuocere in forno caldo a 180° per 40 minuti circa.
Servire tiepidi o freddi.

Se siete amanti del pomodoro vi regalo anche la ricetta per un pesto di pomodoro secco da urlo, eccola!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

Cozza vestita ravioli di cozze

Cozza vestita

Macco di fave

Macco di fave