Mille foglie di rostì di patate ai broccoli

Mille foglie di rostì di patate ai broccoli
di Sergio Maria Teutonico

Il mille foglie di rostì è una delicatezza gustosa e sostanzialmente rustica che consiglio a tutti di preparare quando si vuole fare bella figura spendendo poco. In fondo si tratta di patate e broccoli, ma preparate e servite in questo modo sono eleganti e le diverse consistenze (il rostì croccante e la purea di broccolo morbida) si compensano alla perfezione!
Per il rostì:
Patate a pasta gialla
Farina
Rosso d’uovo
Sale, Pepe
Olio extravergine di oliva
Per i broccoli
Broccolo romano
Aglio
Peperoncino a piacere
Concentrato di pomodoro
Sale, pepe, Olio extravergine
mille foglie di rostì di patate e broccoli
Pelare le patate e tagliarle a paglia. Disporle in una ciotola e cospargere di farina, poco sale e pochissimo pepe. Lasciare che riposino per alcuni minuti. Aggiungere infine un rosso d uovo e mescolare.
Disporre una casseruola con poco olio caldissimo. Versarvi una cucchiaiata del composto di patate a cui daremo la forma di un disco aiutandoci con un cucchiaio. Il disco dovrà essere piuttosto sottile. Fare rosolare il rostì prima da un lato e poi dall’altro.
Togliere dal fuoco e tenere in caldo.
In una seconda casseruola cuocere il broccolo romano tagliato in fette o in pezzi e condito con aglio, olio, peperoncino e un pochino di concentrato di pomodoro.
Lasciare prima che rosoli per poi portarlo a fine cottura con qualche mestolo di acqua o eventualmente di brodo vegetale.
Ridurre in purea il broccolo usando una forchetta. Regolare di sale e di pepe. Comporre ora il piatto con strati di rostì a strati di purea di broccolo.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

Tortino-di-alici-e-melanzane-e-peperoni-gialli-5.jpg

Tortino di alici e melanzane e peperoni gialli

bombette di riso ok

Bombette di riso