Lo Chef Teutonico e le Ladies di Radio Capital presentano: panna cotta alla nocciola

Panna cotta alla nocciola
di Sergio Maria Teutonico

Amici e amiche, Betty e Silvia, ascoltatori di Radio Capital e chiunque mi segua, questa panna cotta alle nocciole non solo è di una semplicità quasi imbarazzante ma ha un gusto così delicato e goloso che la rifarete non appena finirà (cioè subito). Vi consiglio di usare, se ne avete la possibilità, i semi di vaniglia o la bacca di vaniglia in infusione nella panna (che toglierete una volta che la panna avrò sobbollito). Se non ce l’avete usate pure la vanillina o, meglio, l’estratto di vaniglia (attenzione: l’estratto, non l’essenza). Comprare una stecca di vaniglia è un investimento, non solo farete una panna cotta da leccare i baffi ma utilizzerete la bacca di vaniglia per mille altre cose. Potete metterla nel barattolo dello zucchero e avrete così lo zucchero aromatizzato alla vaniglia. Potete riutilizzarla più volte e usarne piccoli pezzi per insaporire anche ricette salate (come la pasta con i carciofi). Bando alle ciance, dedichiamoci alla squisita panna cotta alla nocciola!

panna cotta
Ingredienti
500g di panna
100g di zucchero
8g di colla di pesce
2 bustine di vanillina
50g di nocciole tritate finemente
Fate ammorbidire la colla di pesce immergendola per alcuni minuti in acqua fredda. Portate quasi ad ebollizione la panna, aggiungendogli lo zucchero e la vanillina (o semi di vaniglia). Aggiungete la colla di pesce ben strizzata e mescolatela bene, quindi aggiungete le nocciole e mescolate ancora. Versate il composto nello stampo.
Ponete in frigorifero per almeno 4 – 5 ore.
Piccolo suggerimento: se volete, in fondo al contenitore monoporzione dove servirete la vostra panna cotta alla nocciola, potete mettere un sottile strato di crema al cacao e nocciole.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

parmigiana di zucchine

Parmigiana di zucchine

bocconcini di agnello glassati

Bocconcini di agnello glassati con cipolline borettane