Lenticchie e arancia in insalata

Lenticchie e arancia in insalata
di Sergio Maria Teutonico

Lenticchie e arancia in insalata ci aiutano a prepararci per l’estate studiando le migliori ricette per insalate fresche, sane e gustosissime. Spesso si inciampa nell’errore più comune quando si preparano le insalate: non inserire tutti gli ingredienti che dovremmo.
Un’insalata di sola lattuga e pomodoro non vi fornisce tutto ciò di cui avete bisogno per affrontare la giornata. Aggiungete sempre dalle 2 alle 6 verdure diverse, un ingrediente proteico (legumi, tonno, uova sode…) e un ingrediente dai grassi buoni! Stavolta, per la mia deliziosa insalata, ho scelto le lenticchie, le arance, le mandorle e l’avocado maturo e morbido. Potete servire questa insalata anche come contorno di un filetto di pesce alla griglia, ma da sola sazia già moltissimo. Se volete renderla ancora più ricca potete preparare l’avocado in maniera diversa, schiacciandolo con una forchetta per ottenere una cremina che diluirete con un filo di olio e succo di limone e verserete sull’insalata per conferirle maggiore cremosità!
Ingredienti:
insalata iceberg o simile
arance
lenticchie cotte
avocado
mandorle a fette
semi di sesamo
succo di limone
aglio in polvere
sale
pepe
olio extravergine di oliva
Insalata lenticchie e arancia 5
Dopo averla lavata accuratamente, affettate sottilmente l’insalata e ponetela in una ciotola capiente.
In una seconda ciotola mescolate poco olio con succo di limone, l’aglio in polvere, sale e pepe. Emulsionate con una forchetta o una piccola frusta.
Aggiungete le lenticchie lavate e scolate (vanno bene quelle precotte nel barattolo!).
Tagliate a vivo un’arancia eliminando le parti bianche. Aggiungete pezzetti di arancia e avocado alle lenticchie.
Unite questi ingredienti all’insalata e mescolate dolcemente.
Condite con le mandorle e i semi di sesamo.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

Farro di cocco integrale con asparagi e toma brusca

Farro dicocco integrale con asparagi e toma brusca

Torta con broccoli e stracchino

Torta con broccoli e stracchino