Insalata di polpo in verde con fiammiferi di patate vitelotte e zucchine scure

Insalata di polpo in verde con fiammiferi di patate vitelotte e zucchine scure
di Sergio Maria Teutonico

Chi dice che le insalate debbano essere banali e senza gusto? Questa insalata di polpo con verdure è squisitamente originale, saporita e d’effetto.
Ingredienti:
Per il polpo
1 polpo di media grandezza
2 mazzi di basilico a foglia piccola
20 g capperi sotto sale
1 bicchiere di vino spumante
olio extravergine di oliva
sale
pepe
Per le verdure
200 g patate vitelotte
200 g zucchine scure
farina 00
peperoncino in polvere
olio per friggere

Pulire con cura il polpo, dividerlo quindi in pezzi e rosolarlo in un tegame con un trito di capperi e poco olio.
Appena il polpo prende colore, sfumarlo con il vino bianco, coprirlo con un coperchio e lasciarlo cuocere a fuoco dolce per 40 minuti circa.
A fine cottura togliere quindi le carni del polpo e nel fondo di cottura aggiungere il basilico.
Frullare il tutto ricavandone una spessa salsa verde.
Prendere i pezzi di polpo, ricoprirli con la salsa al basilico e lasciarlo insaporire a temperatura ambiente fino al momento di servirlo.
Nel frattempo pulire e lavare con cura le verdure senza sbucciarle.
Ricavarne quindi fette delle spessore di due millimetri che si ritaglieranno ottenendone “fiammiferi” delle stesso spessore.
Cercare, se possibile, di avere fiammiferi tutti della stessa misura.
Preparare una mistura di peperoncino e farina.
Scaldare abbondante olio un una casseruola.
Passare le verdure, poche alla volta, nella farina piccante dunque friggere fino a fare divenire croccanti i fiammiferi.
Sul piatto di portata servire il polpo in verde decorandolo con le verdure fritte e un giro di pepe.

PARTECIPA AI CORSI NELLA MIA SCUOLA DI CUCINA

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

ragù-di-coniglio.jpg

Come preparare un ottimo ragù di coniglio

zuppa.jpg

Zuppa al forno di pane e carne!