Girello in salsa di melanzane

Girello in salsa di melanzane
di Sergio Maria Teutonico

Succulento, saporito, profumatissimo. Amo il girello in salsa di melanzane perché è un piatto che d’estate regala moltissime soddisfazioni. Va mangiato freddo, tiepido al massimo. Io ho voluto usare l’aglio sia nella cottura della carne sia nella crema di melanzane. Per quel che riguarda il girello non sentirete praticamente per niente l’aglio mentre nella salsa sarà quasi predominante, dato che va messo crudo. Chiaramente, se non vi piace, non mettetelo.
girello in salsa di melanzane
Ingredienti
800g di girello di vitello
1 cipolla
1 carota
1 gambo di sedano
3 spicchi di aglio
2 foglie di alloro
100g di vino bianco
3 melanzane
prezzemolo
maionese q.b.
olio extravergine
sale e pepe
In una casseruola raccogliete la carne con gli odori mondati e lavati, due spicchi di aglio, un filo d’olio e le foglie di alloro. Portate sul fuoco e lasciate rosolare la carne qualche minuto, sfumate con il vino. Fate evaporare, coprite con acqua e aggiungete un pizzico di sale. Coprite e lasciate cuocere dolcemente per un’ora circa. Spegnete e lasciate raffreddare.
Spuntate e lavate le melanzane, trasferitele su una teglia, salate, fate su ognuna delle incisioni e cuocetele in forno a 170° per 20 minuti circa. Sfornatele, lasciatele raffreddare, eliminate la buccia e raccogliete la polpa in una ciotola.
Unite alla polpa di melanzane il prezzemolo e l’aglio tritato finemente, condite con olio e due cucchiai circa di maionese. Passate tutto con il mixer a immersione fino ad ottenere una salsa liscia e omogenea. Se dovesse servire unite un po’ di brodo di cottura del girello, regolate di sale e di pepe.
Una volta freddo, scolate il vitello e affettatelo sottilmente, sistematelo su un piatto da portata e nappate le fette con la salsa di melanzane.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

Crostata alla doppia marmellata

Crostata alla doppia marmellata

strudel di agnello

Strudel di agnello e carciofi con fonduta di pecorino