Fritto di calamari in pastella di mais

Fritto di calamari in pastella di mais
di Sergio Maria Teutonico

I calamari fritti sono una libidine difficile da rifiutare quando offerta, quindi ho deciso di prepararne un bel po’ a modo mio e di condividere con tutti voi la mia ricetta! Questo fritto di calamari è croccantissimo e gustoso! Io friggo in olio di oliva extravergine, sempre e comunque, e nessuno riesce a convincermi diversamente. Il risultato, a parer mio, sarà sempre di livello superiore rispetto ad altre tipologie di olio. I gusti son gusti! Potete servirlo da solo, con alcuni spicchi di limone (che una volta venivano serviti insieme al fritto per coprire il gusto dell’olio cattivo che usavano, ma oggi sappiamo che ci sta davvero bene a prescindere) oppure con una deliziosa salsa a base di yogurt greco, succo di limone, prezzemolo fresco tritato oppure erba cipollina fresca tritata. Giusto per non limitarci sempre alla solita maionese, che comunque volendo potete preparare magari arricchendola con la scorza di lime o il succo di arancia.
Ingredienti:
500 g calamaretti freschissimi
200 g farina di mais di tipo fioretto
100 g acqua ghiacciata
1 albume d’uovo
1 scorzetta di limone grattugiata
olio extravergine di oliva
CALAMARI IN PASTELLA (7)
Stemperare la farina di mais con l’acqua e l’albume e una volta fatto incorporarvi la scorzetta di limone grattugiata.
Lasciare a riposo per almeno trenta minuti a temperatura ambiente.
Pulire i calamari con cura, asciugarli con carta da cucina.
Mettere a scaldare l’olio (170°C).
Passare i calamari nella pastella quindi friggerli pochi alla volta facendo attenzione che la temperatura rimanga costante.
A fine cottura salare e servire immediatamente.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

involtini di melanzane e spaghetti

Involtini di melanzane e spaghetti

SGOMBRO ALLA PIZZAIOLA (4)

Sgombro alla pizzaiola