Home Antipasti Friselle fatte in casa, ricetta facile

Friselle fatte in casa, ricetta facile

di Sergio Maria Teutonico
FRISELLE FATTE IN CASA

Friselle fatte in casa, ricetta facile

di Sergio Maria Teutonico

Le friselle, croccanti dischi di pane da ammorbidire e condire con ingredienti semplici e genuini. Le friselle fatte in casa nulla hanno a che vedere con quelle industriali, seppur buone anche loro. Il bello della frisella è che ne fai in gran quantità una sola volta e poi non devi preoccuparti di consumarle velocemente. Più riposano, più diventano dure, più saranno buone.

Vengono cotte due volte nel forno, per questa ragione risultano biscottate e bisogna ammorbidirle con un po’ d’acqua.
La frisella nasce proprio come sostituto del pane, venivano preparate con miscele di farine di grano e orzo e date a pescatori, contadini e pastori. La loro forma, a ciambella, era studiata per permettere un trasporto comodo. Veniva fatta passare una cordicina intorno ai buchi delle friselle e venivano legate intorno alla cinta, al collo o alle sacche.

Ingredienti per le friselle fatte in casa:

  • 500 g di semola rimacinata di grano duro
  • 100 g di biga (o 15 g di lievito di birra)
  • 270 g di acqua
  • 5 g di lievito
  • 15 g di sale
FRISELLE FATTE IN CASA

Preparate l’impasto con tutti gli ingredienti, formate una palla e lasciatelo riposare 20 minuti.

Dividete l’impasto in parti di 150 g, allungate ogni porzione in filoncini di 15 centimetri e lasciateli riposare altri 20 minuti.

Allungate ancora la pasta fino a 30 centimetri e formate delle ciambelle con un buco ampio all’interno.

Lasciate lievitare su una teglia rivestita da carta forno fino al raddoppio.

Cuocete una prima volta per 12 minuti a 180°C.




Le friselle devono rimanere morbide e bianche.
Lasciatele raffreddare e dividetele a metà.

Riportate in forno e cuocete a 170°C per altri 20 minuti e ancora a 140°C per successivi 20 minuti.
Fate freddare e conservate in buste di carta. Più si induriscono, più sono buone!

Un classico modo di condirle è tagliando in quattro i pomodorini, condendoli con olio extravergine di oliva, sale, origano, cubetti di mozzarella e olive e versare questo composto sulla fresella.

Se appena preparata, potete condirla e mangiarla subito, altrimenti se la lasciate indurire vi consiglio di bagnarla con poca acqua (o acqua e olio) per ammorbidirla.

ALTRI ARTICOLI DA LEGGERE



Altri articoli interessanti:

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

chiudi il popup

ISCRIVITI ORA ALLA MIA NEWSLETTER!

Ricette, consigli, ebook gratuiti e molto altro!

Grazie per la tua iscrizione
 ne sono felice!!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: