Filetto di merluzzo alla pizzaiola

Filetto di merluzzo alla pizzaiola
di Sergio Maria Teutonico

Una ricetta di una semplictà unica eppure, amici miei, che grande risultato. Il filetto di merluzzo è spesso trascurato, cucinato tristemente e visto come “cibo da dieta”. Avercene di diete così!!!
La ricetta richiede pochi ingredienti, semplici ed economicamente accessibili a tutti. La preparazione, dalla sua, richiede una sola casseruola dove fare tutto! Adoro sporcare poco e contemporaneamente cucinare per tutti.
Il filetto di merluzzo alla pizzaiola non si può non servire con del buon pane caldo con cui, inevitabilmente, fare la “scarpetta” con il sugo rimasto! L’ideale, se si volesse creare un piatto nutrizionalmente corretto, sarebbe quello di servire il merluzzo alla pizzaiola con dei broccoli a vapore conditi con poco olio e limone e delle carote crude.
Mi è capitato anche di preparare un sugo alle verdure a cui, successivamente, aggiungere il merluzzo da far cuocere et voilà, un piatto ricco e unico!
 
Ingredienti:
filetto di merluzzo
polpa di pomodoro
farina
aglio
olio extravergine di oliva
origano
sale
pepe

In una casseruola capiente rosolare uno spicchio d’aglio in una generosa quantità di olio extravergine di oliva.
Nel frattempo asciugare e poi infarinare i filetti di merluzzo.
Togliere l’aglio e aggiungere quindi i filetti di merluzzo.
Fare cuocere i filetti a fuoco vivace tre minuti per lato.
Aggiungere dunque la polpa di pomodoro e l’origano secco.
Lasciare sobbollire per altri tre minuti.
Servire dopo aver regolato di sale e di pepe.
 

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA DI PESCE

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

maltagliati-alla-curcuma-con-zucchine-e-baccalà-6.jpg

Maltagliati alla curcuma con zucchine e baccalà

Vellutata-di-zucca-con-pomodori-secchi-e-spinaci.jpg

Vellutata di zucca con pomodori secchi e spinaci