Una dolce americanata: il Banana Bread

Una dolce americanata: il Banana Bread
di Sergio Maria Teutonico
Il banana bread è un dolce morbido perfetto per colazione e merenda. È un plum cake alle banane, pare sia tipico dei paesi quali Australia e Inghilterra ma è cucinato tantissimo anche in America; è facilissimo da preparare e la sua riuscita è assicurata!
Io vi posto la mia personale ricetta e vi dico anche che gli americani preparano questo dolce alle banane in mille modi diversi, a voi resta di provare prima così e poi di usare la fantasia per realizzare infinite varianti.
Una volta tanto una ricetta americana che non sappia di “finto” e che, al contrario, aiuta a recuperare la frutta che magari è maturata troppo evitandoci di buttarla.
 
Banana_Bread_
Cosa vi serve:
300 g farina 00
150 g zucchero
10 g lievito istantaneo
5 g sale fine
200 g banane molto mature
100 g yogurt
2 uova
100 g burro
vaniglia
Riscaldate il forno a 180°C.
Nel frattempo, in una ciotola, mescolate la farina, lo zucchero e il lievito insieme.
In una altra ciotola mescolate accuratamente le banane schiacciate, lo yogurt, il burro ammorbidito, la vaniglia e le uova.
I due composti dovranno essere perfettamente amalgamati.
Adesso uniteli tra di loro e lavorateli con una frusta, a lungo.
Versate l’impasto in uno stampo da forno (da plumcake è meglio) e cuocete per 45 minuti circa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

I sovrani della pasta sfoglia: i croissant

Cosciotto di agnello farcito con contorno di carciofi