Crostatine con panna montata "obbligate"

Crostatine con panna montata “obbligate”
di Sergio Maria Teutonico
Ci tengo a precisare che nel mio lavoro, per fortuna e purtroppo, sono circondato da donne. In questa ricetta di crostatine, devo ammetterlo, di mio c’è solo la preparazione e la cottura della frolla e la preparazione della panna montata. Poi, per quel che riguarda le romaticherie, i cuori e le fotografie, sia chiaro che io non c’entro nulla. Provateci voi, però, a convincere un gruppo di donne a desistere dal decorare sdolcinatamente delle crostatine proprio nel giorno di San Valentino. Io ho lasciato perdere!
Le crostatine con panna montata (senza colorante e senza cuoricini, se siete normali come me) sono veramente un dolce goloso, provatele e non ve ne pentirete. Potete grattuggiare sopra del cioccolato fondente o mettere, nella giusta stagione, le fragole.
crostatine
Ingredienti:
500g di farina
200g di burro
100g di zucchero
80g di tuorli
Vaniglia
300 ml di panna da montare fredda
Colorante alimentare q.b.
Zuchero a velo
Lavorate al centro della fontana il burro con la farina, aggiungete lo zucchero, i tuorli ed infine la vaniglia (o vanillina). Impastate velocemente fino ad ottenere una pasta compatta e omogenea. Avvolgete nella pellicola per alimenti e tenete in frigorifero 30 minuti circa prima di utilizzarla. Una volta passati i 30 minuti tirate fuori la frolla, stendetela non troppo sottile e foderate degli stampi da crostatine, bucherellate con una forchetta il fondo e cuocete 10 minuti a 180 gradi. Controllatele, non devono scurire troppo ma neanche rimanere crude.
Una volta sfornate, fate raffreddare e toglietele dallo stampo.
A parte montate la panna che dovrà essere freddissima e aggiungete poco a poco lo zucchero a velo secondo il vostro gusto (mettete in freezer le fruste con cui la monterete per circa 15-10 minuti, prima di montarla).
Inseritela in una sac-a-poche e riempite i vostri gusci di frolla preparati precedentemente.
Se volete, coloratela e decoratela con degli zuccherini e dei biscotti ricavati dalla frolla rimasta.
(E sì ok ok, buon San Valentino!)
crostatine2

corsi di cucina online sergio maria teutonico

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

insalata di carciofi e gamberi

Lo Chef Teutonico e le Ladies di Radio Capital presentano: insalata di carciofi e pere con gamberi scottati

come preparare le chiacchiere o bugie

Chiacchiere o bugie la ricetta perfetta!