Crema di cime di rapa con caprino e crostini

Crema di cime di rapa con caprino e crostini
di Sergio Maria Teutonico

Calda, profumata, confortante, saporita. La crema di cime di rapa è perfetta da mangiare in una scodella capiente, sul divano mentre si guarda un bel film, ma anche su piatti raffinati come antipasto a una cena importante, magari decorando con qualche cucchiaio di panna acida per contrastare. Perfetta sempre!
Ingredienti:
500 g di cime di rapa
1 cipolla
1 spicchio di aglio
100 g di pane
100 g di caprino fresco
rosmarino o altre erbe aromatiche a piacere
olio extravergine di oliva
sale
pepe
crema-di-cime-di-rapa-con-caprino-e-crostini-7
Lavare con cura le cime di rapa, eliminare le parti più coriacee e tagliarle al coltello in pezzi grossolani.
In una pentola capiente rosolare la cipolla con l’aglio tritati insieme grossolanamente aggiungendo un filo di olio extravergine di oliva.
Unirvi le cime di rapa e coprire con acqua facendo sobbollire per 20 minuti a fuoco dolce.
Regolare a fine cottura di sale e di pepe quindi passare tutto con il mixer ad immersione ricavandone una purea abbastanza densa e liscia.
Mentre le cime di rapa cuociono privare il pane della crosta ( potete anche farne a meno) e ricavarne dei cubetti di un centimetro di lato.
Mettere il pane in una teglia da forno condendo con erbe aromatiche, sale, pepe e olio.
Cuocere in forno a 180°C fino a che il pane non diventerà croccante ( 15 minuti circa).
Tagliare il caprino a fette e tenerlo a disposizione.
Nel piatto di servizio versare la crema di cime di rapa aggiungendo fette di caprino e crostini di pane.
Prima di servire aggiungere una spolverata di pepe e un giro di olio a crudo.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

fusilli-con-carciofi-violetti-pancetta-e-pecorino-2

Fusilli con carciofi violetti, pancetta e pecorino

sformatino-di-broccoli-con-crema-di-zucca-e-salvia-6

Sformatino di broccoli con crema di zucca e salvia