Coppa allo zabaione e pere

Coppa allo zabaione e pere
di Sergio Maria Teutonico

Partiamo dalle basi, per fare uno zabaglione classico avete semplicemente bisogno di 200g di tuorli, 100g di marsala (anche meno) e 200g di zucchero semolato. Facile vero? Vi basterà poi lavorare con una frusta i tuorli con lo zucchero, aggiungere il Marsala sempre mescolando con la frutta e portare il tutto a bagnomaria fino ad arrivare quasi a bollore (SEMPRE MESCOLANDO!!!) infine togliere dal fuoco e mescolare fino a far raffreddare quanto basta la crema. Ci ho messo più io a spiegarvelo di quanto ci metterete voi a farlo! Lo zabaglione veniva spesso preparato dalle nonne ai nipoti per dare energia a colazione o a merenda, moltissimi hanno bei ricordi collegati a questa preparazione, altri pare non l’abbiano mai assaggiata (davvero?) ed è quindi la giusta occasione per rimediare!
zabaglione
Ingredienti per la coppa allo zabaione e pere:
250g di zabaglione
100g di panna semi montata
3 fogli di gelatina
2 pere
20g di zucchero di canna
50g di Marsala
croccante alle mandorle e menta fresca per completare
Sciogliete la gelatina in poca acqua calda e aggiungetela allo zabaglione, incorporate la panna e mescolate bene, distribuite la crema in 4 coppe individuali. Riponete in frigorifero a consolidare.
Sbucciate le pere e tagliatele a tocchetti, raccoglietele in una ciotola con lo zucchero ed il vino, mescolate e lasciate marinare.
Disponete le pere marinate nelle coppe e completate con il croccante sbriciolato grossolanamente (o con una granella di mandorle) e una fogliolina di menta.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI PASTICCERIA

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

tempeh all

Tempeh all'indonesiana

treccia di branzino con sale grosso

Treccia di branzino con olive, limone e sale grosso