Brioche a treccia zuccherate

Brioche a treccia zuccherate

di Sergio Maria Teutonico

Chi non sorriderebbe al pensiero di una buona brioche soffice e tiepida da mangiare a colazione o a merenda?

Le brioche sono una tra le più golose preparazioni lievitate, sono perfette per essere farcite con creme o marmellate e se ricoperte di cioccolato riuscirebbero ad addolcire qualunque palato.
Io ho scelto di preparare delle brioche a treccia e di spolverarle, una volta sfornate, con dello zucchero bianco, non a velo, perché mi piace la consistenza dei cristalli di zucchero insieme alla morbidezza della brioche.

Ingredienti
250 g farina Manitoba
250 g farina 00
75 g zucchero
75 g burro
10 g sale
8 g di lievito di birra
175 g di latte
10 g di miele
2 uova

brioche a treccia ricetta

Disponete le farine a fontana,unite il miele e il lievito di birra che avrete sciolto nel latte, iniziate a lavorare l’impasto aggiungendo le uova una alla volta e lo zucchero.
Impastate tutti gli ingredienti per almeno 20/25 minuti, aggiungendo il sale che avrete sciolto in una piccola parte di latte, a questo punto iniziate ad aggiungere il burro.
L’impasto dovrà presentarsi molto elastico, sarà pronto quando tirando tra le dita un po’ di impasto si formerà un velo senza strapparsi.
Quindi mettete a lievitare coperto a circa 28° e aspettate che triplichi di volume.
Porzionate la pasta realizzando delle palline da 100 g, formate le brioches secondo la forma che preferite, sistematele su una placca da forno ben distanziate tra di loro e rimettete a lievitare fino al raddoppio, una volta trascorso il tempo, spennellate con un tuorlo e un po’ di latte e infornate a 190° per circa 25’.

Pubblicato la prima volta il: 22 Set 2015

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

RICETTA PASTIERA ORIGINALE

Ricetta pastiera napoletana perfetta

I bretzel dello Chef