Branzino all'acqua pazza

Branzino all’acqua pazza
di Sergio Maria Teutonico

Il branzino, o spigola, è un pesce ricco di potassio, forsoforo e ferro. È solitamente considerato un pesce magro ma se si consuma anche la pelle (per esempio quando lo si prepara arrosto), la quantità di grassi e colesterolo aumenta vertiginosamente.
Il branzino preparato all’acqua pazza personalmente è una soddisfazione incredibile, uno di quei piatti che fa piacere trovare al rientro a casa dopo una giornataccia. Se poi, a tavola, portate il branzino all’acqua pazza e un bel pane caldo fatto come si deve avete fatto tombola!
L’acqua pazza è un metodo di cottura tipico della cucina napoletana.
Solitamente consiste nella cottura di pesci con olio, aglio e pomodorini tagliati a pezzi. Nel tempo si è usata questa tecnica anche per altri alimenti, come le uova all’acqua pazza. Si è anche aromatizzata maggiormente l’acqua aggiungendo spezie come il curry o i grani di pepe oppure capperi e olive.
Ingredienti:
1 Branzino da circa 900 g
200 g di pomodorini maturi
3 spicchi di aglio
prezzemolo
olio extravergine d’oliva
sale

Pulite, eviscerate e desquamate il pesce. Se non volete farlo per mancanza di tempo o altro, nulla vi vieta di farvi pulire il pesce dal vostro pescivendolo di fiducia.
Sistemate il branzino in una casseruola larga. Aggiungete olio, due spicchi di aglio e il prezzemolo.
Nel frattempo lavate e tagliate i pomodorini in quattro. Aggiungeteli in casseruola.
Versate l’acqua necessaria a coprire il pesce, chiudete il tegame e lasciate cuocere a fuoco dolce. Ci vorranno circa 15 minuti.
Servite con il sugo di cottura, accompagnato eventualmente da crostini strofinati di aglio e conditi con un filo d’olio.
 

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA DI PESCE

Commenti

Lascia una risposta
  1. Trovo le tue ricette fantastiche . vengono esposte in modo semplice ma dettagliato . È tutto molto piacevole . Complimenti

    • Grazie del complimento, lo apprezzo molto. Cerco sempre di pormi con semplicità perchè credo di non dover dimostrare se so cucinare o meno ma bensì aiutare le persone a trovare nuovi spunti gastronomici 😀 A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

Brioches per la colazione 6

Brioches per la colazione

PANINI-AL-LATTE-5.jpg

Panini tondi al latte