Biscottini di frolla montata

Biscottini di frolla montata
di Sergio Maria Teutonico

Il biscotto di frolla montata si scioglie in bocca e risulta burroso ma leggero, deve dare l’impressione di addentare una nuvola cotta in forno. Potete fare una frolla montata classica o arricchirla con del cacao, con la scorza grattugiata di agrumi, con vaniglia o cannella, alla lavanda o allo zenzero, con sopra una ciliegina, potete aromatizzarla in ogni modo e per i più golosi potete, una volta cotti i biscotti e raffreddati del tutto, immergerne metà nel cioccolato fuso, far colare l’eccesso per qualche secondo e poggiare i biscotti su una griglia apposita. Sentirete che meraviglia! Oggi però vi propongo la mia ricetta base per la frolla montata a cui ho aggiunto semplicemente del rosmarino fresco sminuzzato, vi consiglio di usare una planetaria, se possibile.
Ingredienti
420 g di farina
300 g di burro
200 g di zucchero a velo
2 uova
50 g di tuorli
75 g di amido
se vi piace: rosmarino  o altro aroma/erba aromatica 

Iniziare a montare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una consistenza spumosa.
Occorreranno circa 10 minuti.
Aggiungere le uova e i tuorli poco per volta.
A questo punto aggiungere la farina setacciata precedentemente insieme all’amido.
Incorporare le polveri delicatamente lavorando con una spatola in modo da non smontare il composto.
Aggiungere la vaniglia o il rosmarino o qualsiasi altro elemento scelto per aromatizzare.
Trasferire il composto in una tasca da pasticceria con una bocchetta a stella.
Formare i biscotti su una teglia rivestita da carta forno.
Riporre in frigorifero a riposare per un’ora circa e infornare a 175° fino a doratura leggera.
Far raffreddare prima di rimuoverli dalla teglia.

 

ISCRIVITI AI CORSI NELLA MIA SCUOLA DI CUCINA

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

risotto.jpg

Risotto alla pescatora buono e veloce

arrosto di maiale all'ananas

Filetto di maialino all’ananas e arachidi