Arista di maiale alla senape con le prugne

Arista di maiale alla senape con le prugne
di Sergio Maria Teutonico

Succosa, saporita e sontuosa questa arista di maiale alla senape con le prugne, un piatto speciale da preparare con cura e da servire con orgoglio. L’ideale è servire l’arista di maiale alla senape con un contorno misto, magari con una purea di patate al rosmarino o una di cavolfiore arricchito da spezie come il curry e la curcuma, per dare al piatto un tocco esotico!
Ingredienti:
1,5 kg arista di maiale con l’osso
500 g prugne disidratate
150 g pancetta arrotolata
100 g carota
100 g sedano
100 g cipolla
80 g vino bianco
spicchi di aglio
senape q.b.
sale
pepe
olio extravergine di oliva
erbe aromatiche a piacere
arista di maiale con senape e prugne
Spalmare di senape l’arista di maiale evitando di sporcare le ossa. Cospargere ora l’arista con un trito di erbe aromatiche a vostro piacere. Su di esso disporre le fette di pancetta coprendo la carne.
Legare l’arista con spago da cucina regolare alla bisogna di sale e di pepe quindi infornare in una teglia dove si saranno disposte prugne, sedano, carota e cipolla a pezzi grossi e un paio di spicchi di aglio. Cuocere in forno a 220° C per 20 minuti e poi per un’ora a 160°C. Dopo i primi venti minuti di cottura sfumare con il vino. A fine cottura lasciare riposare l’arrosto per una mezz’ora prima di affettarlo.
Nel frattempo eliminare dalla teglia le verdure tenendo però da parte le prugne. Frullare le prugne con il fondo di cottura rimasto. Addensare la salsa se necessario con un pizzico di farina.
Servire la carne con la salsa di prugne.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricamento in corso …

0

Scritto da Sergio Maria Teutonico

Classe
1971, Consulente per la ristorazione, Executive Chef, Sommelier
professionista, esperto di analisi organolettica e scrittore di
successo.
E' nato a Milano nel 1971, città che lo ha visto muovere i suoi primi
passi in ambito enogastronomico.
Insegna nella sua scuola di cucina a Torino "La Palestra del Cibo" e negli
anni è stato protagonista di molti fortunati programmi televisivi tra
cui "Chef per un giorno" e "Colto e mangiato".

Barchette alla zarina con trota salmonata e erba cipollina

Barchette alla zarina con trota salmonata e erba cipollina

Involtini di peperoni e tonno

Involtini di peperoni e tonno