Home cibo di strada Arancini con funghi e caprino

Arancini con funghi e caprino

di Sergio Maria Teutonico

Arancini di riso venere con funghi e caprino

di Sergio Maria Teutonico

Fanno parte dei finger food, sono eleganti e gustosi. Di che parlo? Dei miei mini-arancini di riso venere.
Gli arancini con funghi e caprino sono perfetti per una cena in compagnia, il loro profumo intenso di riso venere invade la casa, hanno un involucro croccante e un ripieno morbido e saporito.
Ricordate, come sempre, che ogni piatto può essere personalizzato a vostro piacere. Potete usare il riso Carnaroli, potete farcirli con della pancetta o dei cubetti di prosciutto, potete arricchirli con scamorza affumicata o cubetti di zucca piccante al forno.
La cottura del riso Venere è da tenere sotto controllo, ci vogliono dai trenta ai quaranta minuti ma fate attenzione, in commercio trovare anche del riso precotto che richiede solo dieci minuti di cottura.

Ingredienti

Per il riso:

  • 400 g riso Venere
  • 800 g brodo vegetale (sedano, carota, cipolla)
  • 100 g caprino
  • sale e pepe

Per il ripieno:

  • 200 g funghi
  • olio extravergine di oliva
  • prezzemolo
  • aglio
  • sale
  • pepe

 

  • pane grattugiato
  • olio per friggere
Arancini con funghi e caprino

In una casseruola cuocere il riso Venere insieme al brodo a fuoco dolce e mescolando spesso.
La cottura del riso sarà al dente.

Una volta cotto, eliminare eventuale liquido in eccesso e far intiepidire qualche minuto.
Aggiungere quindi il formaggio caprino, mescolare e regolare di sale e di pepe.

Lasciare raffreddare, meglio se steso su un vassoio.
Nel frattempo mondare i funghi, tagliarli in fette sottili e saltarli in padella con aglio e olio.




Quando saranno asciutti regolare di sale, pepe e condire con prezzemolo tritato.
Lasciare che i funghi si raffreddino per poi tritarli al coltello.

Unire i funghi tritati al riso e mescolare con cura.
Ricavare delle palline di riso grandi come una noce passandole via via nel pane grattugiato.
Friggere le arancine in olio extravergine di oliva e servire subito.

ALTRI ARTICOLI DA LEGGERE



Altri articoli interessanti:

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: