Home foodblog A Chef SMT piace il tuo foodblog: oggi vi presento Francesca!

A Chef SMT piace il tuo foodblog: oggi vi presento Francesca!

di Sergio Maria Teutonico
foodblog

A Chef SMT piace il tuo foodblog
di Sergio Maria Teutonico
Ben arrivati carissimi amici, anche questo sabato ho deciso di proporvi un foodblog davvero interessante. Mi permetto di dire che tutti i foodblog di cui ho parlato negli ultimi tempi sono originali, spiccati e divertenti, ma in questo foodblog in particolare ho trovato così tanti buoni sentimenti, tra speranza e voglia di emergere e passione che va al di là del tempo libero, che non potevo non parlarvene. Molti foodblog sono “solo” ricettari (nulla di male, ci mancherebbe) ma quelli che preferisco sono i foodblog come questo di cui vi parlo, foodblog con delle storie dentro, con un legame preciso che collega l’autore al piatto, un filo diretto tra il pensiero e il gusto.
Saper affrontare i momenti difficili della vita con il sorriso e senza demotivarsi mai è un modo di vivere che denota intelligenza e perseveranza; due caratteristiche ammirabili. In questo foodblog ho trovato tutto ciò, vi invito a dare un’occhiata, sono sicuro che vi ritroverete come me a leggerlo tutto d’un fiato!
Oggi vi presento Francesca di Disoccupatincucina!
foodblog
Ero una bimba di sei anni quando ho imparato a usare la macchina da scrivere, la vecchia Olympia di mia madre. Un colpo di fulmine immediato: da quel momento ho dedicato il mio tempo a studiare per diventare giornalista. Volevo, e voglio, narrare. Due anni fa quella passione si è intrecciata con un’altra: un diploma alberghiero in pasticceria. Per caso, semplicemente. E così è nato il mio diario virtuale.

Disoccupatincucina è un blog di ricette, ma anche di storie. Tutte diverse. Tutte affini. Ognuna ha la sua cornice. Ma c’è un comune denominatore: i protagonisti di queste avventure si sono ritrovati in cucina senza sapere come. E anche senza chiederselo, perché gli è piaciuto. Chi tra squame argentate, chi tra farine e lieviti, chi tra zuccherini e bacche di vaniglia. Prima facevano tutt’altro. A volte erano disoccupati, altre sottoccupati e precari. O perfino dipendenti. La cucina ha stravolto i destini di tutti quanti loro. Cambiandoli in meglio.

Il mio sogno lo vivo tutti i giorni, grazie al mio progetto d’impresa, ora in fase di startup, dedicato a prodotti di pasticceria biologica a base di miele.
Studiare mi ha spinto a essere critica, a sfruttare ogni opportunità, a dare sempre il massimo. Cucinare mi ha fatto scoprire capacità che non pensavo di avere, e mi ha insegnato la fatica, il sacrificio, ma anche la soddisfazione di realizzare i propri desideri.

Il mio piatto preferito? La pizza, ovvio 😉
Grazie Chef per avermi ospitata nella tua cucina!
(Tutte le foto sono di Giordano Gobbo.)
www.disoccupatincucina.it
https://www.facebook.com/disoccupatincucina
Twitter @disoccupatincucina
Instagram @disoccupatincucina

Francesca
Grazie a te Francesca, come ho detto all’inizio di questo articolo ammiro molto ciò che fai! Complimenti ancora per il tuo bellissimo foodblog!
SMT

Altri articoli interessanti:

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

chiudi il popup

ISCRIVITI ORA ALLA MIA NEWSLETTER!

Ricette, consigli, ebook gratuiti e molto altro!

Grazie per la tua iscrizione
 ne sono felice!!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: